18/04/2011

Car2go, anche ad Amsterdam il car sharing Mercedes-Benz

Il progetto prevede l'utilizzo di 300 smart fortwo elettriche noleggiabili dai cittadini senza vincoli di orario e di luogo di restituzione

Mobilità sostenibile - Moto

Car2go, anche ad Amsterdam il car sharing Mercedes-Benz
I veicoli elettrici rappresentano una valida alternativa per chi desidera muoversi con facilità nei grossi centri urbani, soprattutto durante i blocchi del traffico dovuti alle polveri sottili. Ma spesso possedere uno di questi mezzi diventa difficile, non solo per i prezzi ancora piuttosto alti, ma anche e soprattutto per la limitata autonomia che rende difficile per chi abita nelle periferie anche il semplice raggiungimento del centro e relativo ritorno. Per questo Mercedes-Benz ha avviato con successo il progetto di Car-Sharing car2go che prevede la possibilità di noleggiare in diversi punti delle città coinvolte delle autovetture elettriche da utilizzare nel centro città e tranquillamente restituibili in qualsiasi momento. L'ultima città ad entrare nel progetto è Amsterdam da sempre attenta alla mobilità sostenibile come dimostra la capillare rete di piste ciclabili. Per la prima volta verrà utilizzata un'ampia flotta di veicoli a trazione esclusivamente elettrica che comprenderà 300 smart fortwo electric drive. Con un totale di oltre 35.000 utenti registrati, il programma car2go è già operativo con grande successo ad Ulma e nella città texana di Austin. Anche ad Amburgo car2go è stato recentemnte avviato con successo raggiungendo i 300 veicoli in servizio. Le previsioni per Amsterdam vedono operativo il progetto con il lancio di 300 smart fortwo electric drive entro la fine del 2011. Tutti i veicoli sono dotati di sistemi telematici di ultima generazione che consentono di svolgere le procedure di noleggio in modo totalmente automatico, semplice e comodo. I Clienti possono utilizzare le vetture liberamente, senza essere vincolati ad un determinato orario o luogo di restituzione.
“Siamo davvero lieti del fatto che car2go abbia scelto Amsterdam come prima città per l'avvio di questo progetto di carsharing con auto elettriche”, ha commentato Eric Wiebes, Assessore Municipale al Traffico, ai Trasporti e alla Qualità dell'aria di Amsterdam. “Si adatta perfettamente all'obiettivo della città di Amsterdam di migliorare la qualità dell'aria nell'area metropolitana. Questo progetto rappresenta un passo importante per rendere disponibile ad un vasto pubblico il carsharing con veicoli a trazione elettrica. Dato che le vetture destinate al carsharing percorrono molti chilometri in città, l'elettrificazione di questi veicoli si riflette in modo particolarmente positivo sull'ambiente”.
Amsterdam è nota in tutto il mondo per la sua apertura nei confronti delle nuove tecnologie e iniziative commerciali. Entro la fine del 2011 è prevista l’installazione circa 300 stazioni di ricarica pubbliche per auto elettriche; altre 1.000 sono in programma per la fine del 2012.


Utilizzo dei Cookies Informatici

La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come Caval Service utilizza i cookie sui propri siti internet.

Consenso all'utilizzo dei cookie

Navigando sul sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa. In caso contrario il presente sito non fornità all'utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizza Caval Service?

  • Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
  • Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.
  • Marketing Utilizziamo cookies di terze parti anonimi (Google) per proporre banner pubblicitari in siti esterni per i visitatori del nostro sito.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest'ultimo riconosca il terminale, migliorando così l'esperienza di utilizzo dell'utente ad ogni successiva visita del sito.

Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)

Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies

I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell'utente. Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo. Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del sito.

Rimandiamo alle guide dei browser più usati per conoscere le varie modalità di gestione dei cookies:

Il Team Caval Service