08/04/2011

FuoriSalone, tutti gli appuntamenti eco

Il green fa tendenza e alla settimana del design milanese il terreno è fertile per sperimentazioni, novità e proposte di arredamento ecologico e stile di vita etico.

News - Eventi - Fuorisalone

FuoriSalone, tutti gli appuntamenti eco

La voglia di ecologia e sostenibilità che si respira nell'organizzazione del Salone del Mobile 2011 sembra espandersi su tutta Milano tra le installazioni e gli eventi collegati al Fuorisalone. Sono infatti numerosi gli appuntamenti organizzati tra zona Tortona, Brera e Lambrate che riempiranno di verde le vie della città per sensibilizzare e attrarre i visitatori con l'idea di un nuovo stile di vita più eco.


In via Savona 52 prende vita Ortofabbrica, l'appuntamento ideato dal designer Angelo Grassi che riunisce una lunga serie di creativi come architetti ed artisti ma anche stilisti e artigiani accomunati dalla filosofia del verde che impiegano nel loro lavoro, volto soprattutto al recupero di materiali di scarto che rinascono grazie al design. Sempre in via Savona Santa&Cole, già impegnato nell'ambizioso progetto di piantare 150.000 nuovi alberi, presenta nel cortile interno dell'Ordine degli Architetti l'allestimento greeen Wild Garden che porta la firma di Elena Comincioli. Meno floreale ma altrettanto ecolgica è la possibiltà di provare i veicoli elettrici di E-move.me all'angolo di via Tolstoj.

In via Tortona 34 si trova lo spazio dedicato al design green di Merci Beacoup! dove viene presentata Nautile, la seduta ecologica disegnata da Peter Hardley per La Cividina


Nel frattempo in largo Treves si tiene uno degli eventi più attesi del Fuorisalone, il Grande Giardino di Brera, uno spazio verde progettato da Marco Bay nel cuore della città di Milano che diventa sede di incontri e inziative dedicate al design e ai giardini promosso da Grandi Giardini Italiani. Anche la Nuova accademia delle belle arti partecipa allo spirito green con il programma Ama Foreste aperto a tutti, che propone una lunga serie di workshop, installazioni e mostre organizzate in occasione dell'anno internazionale delle foreste. Dedicati ad una città più vivibile sono invece gli appuntamenti organizzati nell'appartamento Lago in Brera e all'Elita festival del Teatro Franco Parenti come ad esempio le Bicyclops, biciclette che diventano strumenti musicali e arricchiscono l'atmosfera della metropoli di suoni, o le coltivazioni galleggianti Jelly Fish Farm, veri e propri orti a forma di medusa che sfruttano la desalinizzazione dell'acqua per consentire delle culture sospese sull'acqua. Rendere la città più vivibile e meno inquinante è anche l'obiettivo della panchina Hi-Tech dello studio Corvino+Multari.

Anche i templi della moda milanese decidono di darsi un tocco ecologico in occasione del fuorisalone: Patrizia Pepe presenta in tutti gli store della città Secret Garden, con le installazioni firmate dagli A4Adesign. Replay ospita, nella sua sede di corso Vittorio Emanuele, l'installazione ambientale HydroCobweb a cura di Studiomobile. Una grande macchina biotica che dimostra l'importanza dell'acqua nel ciclo della vita in maniera suggestiva. Anche Marni ha scelto di muoversi seguendo l'onda verde e nella boutique di Via Spiga ha allestito un giardino temporaneo che offre una piacevole sosta ai viandanti, tra mobili personalizzati dal brand e le proiezioni di farfalle firmate da Sara Rossi. Al termine dell'installazione le piante verranno donate per progetti di riforestazione e alle scuole di Milano.

Anche il Fuorisalone dunque suggerisce che questa voglia di ecosostenibile potrebbe non essere solo una moda estemporanea ma sempre di più una presa di coscienza che esiste uno stile di vita alternativo e più adatto all'ambiente e alle persone



Utilizzo dei Cookies Informatici

La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come Caval Service utilizza i cookie sui propri siti internet.

Consenso all'utilizzo dei cookie

Navigando sul sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa. In caso contrario il presente sito non fornità all'utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizza Caval Service?

  • Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
  • Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.
  • Marketing Utilizziamo cookies di terze parti anonimi (Google) per proporre banner pubblicitari in siti esterni per i visitatori del nostro sito.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest'ultimo riconosca il terminale, migliorando così l'esperienza di utilizzo dell'utente ad ogni successiva visita del sito.

Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)

Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies

I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell'utente. Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo. Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del sito.

Rimandiamo alle guide dei browser più usati per conoscere le varie modalità di gestione dei cookies:

Il Team Caval Service